loading
14 Lug

Tutti contro Tutti

Tutti contro tutti:
Ieri un big ha preso posizione sulla questione inTRASHenimento.
Non un nome qualsiasi, ma uno dei più affermati DJ della storia dello stivale.
Joe T Vannelli che scrive testualmente:
“Ho deciso di cancellare la data del 30 luglio vicino #Verona, dove ero stato invitato a suonare con #gianlucavacchi VIP del Web.

Non ritengo questa serata idonea al mio mestiere di #dj. Mi scuso con tutti i miei amici per questa decisione improrogabile. Invito #gianlucavacchi a confrontarsi con me in cucina come #chef e non come dj. Col denaro non si compra il mestiere di dj e neppure l’amore! Essere dj è innanzitutto una missione e un lavoro serio, non un passatempo o una moda.”
Il mondo dei DJ italiani si è unito in un gigantesco coro di gioia (compreso qualche DJ molto più finto dello stesso Vacchi che millanta tour mondiali e si ritrova a fare foto al mare per Instagram senza toccare un CDJ da mesi, ogni riferimento è assolutamente VOLUTO). 
Finalmente qualcuno gli ha detto quello che tutti pensiamo!!!!!
E’ vero. Tutti noi DJ, operatori della notte, amanti della musica pensiamo la stessa identica cosa.
Nello specifico io per Vannelli ho un’adorazione particolare fin da quando ho scoperto la House, facendo carte false per sentirlo al Privilege di Airasca, fino al privilegio e l’onore di potergli fare apertura e chiusura a Bormio per m2o musica allo stato puro.
Ammesso che siamo tutti d’accordo, rimane il problema più grande che il post di Joe non affronta: IL PUBBLICO.
Sì ragazzi diciamoci la verità! Noi ci lamentiamo del mare inquinato, ma non ci accorgiamo che i pesci che ci nuotano stanno benissimo.
I fenomeni trash: VENDONO. 
Il prodotto non è di qualità? Può darsi, ma andate a dirlo a Fabio Rovazzi che porta 5000 persone a Lingotto (Torino) costringendo la struttura a chiudere gli ingressi.
Andata a vedere la media dei commenti sotto i post di queste WebStar, che vengono idolatrate come si faceva coi Rolling Stones negli anni in cui “si stava meglio”.
Un link interessante, per chi avrà voglia di andarselo a vedere, è il DJ set dello stesso Vacchi al Teatro Barcelò del 13/05/2017 a Madrid (non Cernusco sul Naviglio per capirci).
Il locale è pieno e… nessuno balla!!!!!!!!!! Sono TUTTI col telefono acceso, guardano il monitor e filmano lo show.
Un mondo diverso: ci si diverte facendo vedere che ci si sta divertendo. 
Se Karmin Shiff tira fuori un brano con Può accompagnare solo – William l’originale e totalizza mezzo milione di views: ci sarà un c… di motivo!!!
Siamo degli chef specializzati in carne alla griglia in un mondo popolato da vegani, semplicemente il prodotto non interessa più di tanto.
Dobbiamo noi tutti farci un esamino di coscienza e trovare un nuovo modo di recuperare l’interesse del pubblico, di appassionarlo alla musica, quella vera. Lamentandoci o denunciando non faremo altro che passare per quelli senza idee.
Rimbocchiamoci le maniche e tiriamo fuori quelle idee che possano far passare la voglia di “Accompagnare solo”.
PS: piccola riflessione veloce su quelli che mi commenteranno “i like sono finti”:
Oltre un certo livello, se si alimenta la macchina del like nel modo giusto, purtroppo il finto viene sostituito dal reale. Perché tutti guardiamo solo il numero sotto la foto (anche la Spinnin’ Records)

Pubblicato in Senza categoria
Informativa cookies completa