loading
17 Lug

DUE CHIACCHIERE CON Karmin Shiff

Mezzo milione di like sulla pagina Facebook, milioni di visualizzazioni dei suoi video virali, ma un passato da DJ produttore di tutto rispetto con uscite importanti anche su EGO.
Se è vero che le webstar dividono, fanno incazzare i puristi della musica, inquinano il mercato, ho pensato che la cosa migliore da fare per “sentire entrambe le campane “ fosse lasciare la parola ad uno di loro.
In questa breve intervista ho potuto scoprire il punto di vista di uno di quelli che “rompono le palle”.
Per quanto sia polemico con questo modo di fare business, non nego la sua onestà intellettuale nell’affrontare certe domande difficili e nel raccontare quello che è il mondo del web show che ormai ha monopolizzato le scene musicali e non solo.
Con me oggi Karmin Shiff
A:Ciao Karmin
K: Ciao Ale è un piacere fare quattro chiacchiere con te.
A: Da King of Zumba, alle canzoni travisate a E’ tutto un trash, mi racconti un po’ il tuo percorso nella musica?

Non è che c’è tanto da dire, la musica è stata sempre la mia passione, ho iniziato oltre 14 anni fa, fino ad ottenere un po’ di notorietà.
Da 3 anni a questa parte ho deciso di prendermi una pausa di riflessione riguardo alla produzione di altre canzoni, sia per il periodo che non era dei migliori per il mio genere sia per mancanza di ispirazione. 
Per gioco ho iniziato a pubblicare video divertenti , ma a volte anche motivazionali, fino a creare il format video di canzoni travisate (dall’idea del Trio Medusa) che mi hanno consacrato sulla mia pagina Facebook

Così, con il mio staff (di cui i produttori Nicola Fasano & Miami Rockets) e Può accompagnare solo – William l’originale abbiamo pensato di produrre questo progetto demenziale, ignorante appunto: “E’ tutto un Trash” che è stato firmato dalla Sony Music Italy.
A: Adesso sei una webstar a tutti gli effetti con più di 500mila like su FB. Pensi che il tuo successo, indiscutibile, sia da attribuire alle produzioni musicali o ai contenuti virali?
K: Sarò onesto. L’ho sempre detto: ho ottenuto più successo in 2 anni con i contenuti virali che con oltre 14 anni di produzioni musicali. 

Quindi sì, assolutamente per il virale.
A. La tua potenza social ti ha aiutato nel “reale”? Date, live, contratti con etichette?
K: Sicuramente mi ha aperto tante porte con personaggi di un certo calibro come Francesco Facchinetti, Paolo Ruffini, Paolo Noise (che apprezzano quello che mi sono costruito e mi supportano) e molti altri con cui si è instaurato un bellissimo rapporto lavorativo e di amicizia.

 Al momento non mi hanno portato date anche perché nei, miei contenuti, non ho mai messo la faccia a differenza di altre web star. Quindi diciamo che “ho perso la mia identità” al momento.
A: La polemica di Joe T Vannelli vs Gianluca Vacchi. Cosa ne pensi?
K: Anche se mi trovo un po’ “nella situazione di Vacchi” nel mio piccolo, devo dare ragione a Vannelli, artista che stimo moltissimo e di un altro livello. 

Ho sempre pensato che i soldi comprano il successo, ma non sempre basta. 

Vacchi non sa più cosa fare per mettersi in vista, ok i balletti ma il Dj no dai.

Ma come lui anche altri personaggi usciti dai talent o Uomini e Donne.

 La colpa è anche di chi li gestisce, ma ribadisco, sono nato come Dj & Produttore e se ci sarà occasione di rientrare in pista lo farò, ma come Dj non come Web Star.
A: Piccola parentesi che esula dalla musica in senso stretto: cos’è questa polemica della camicia?

 

K: Hahahah mi viene da ridere, me lo stanno chiedendo in tanti, ma mi avvalgo della facoltà rispondere, basta vedere gli articoli sul web o il video di William Solo spiega tutto.
A: Si può ancora avere successo in Italia senza passare dalle webstar?
K: Onestamente penso di sì, ma questo vale di più per gli artisti già affermati o con una botta di culo.
A: Prossimi progetti e prossime date? 
K: Stiamo pianificando qualcosa con William che presto ci vedrà in giro per L’Italia, inoltre a breve dovremmo iniziare una promozione con ospitate in radio.
A: Grazie
K: Grazie a te Ale, buon lavoro.

Pubblicato in Senza categoria
Informativa cookies completa